Blog di Psikea

Ricerche sulla Terapia Online per adolescenti

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Molti studi e ricerche effettuate nel campo della cura psicologica sostengono che per molti adolescenti risulta difficile sedersi nell’ufficio di un terapeuta e parlare dei loro sentimenti. In compenso essi riescono a lasciarsi andare più facilmente parlando con un terapeuta online.

Molti genitori però si chiedono se l’eTherapy sia efficace e se sia una buona idea spingere i propri figli in questa direzione: si tratta di strumenti relativamente nuovi se contiamo che la terapia online ha iniziato a diffondersi in Italia soltanto qualche anno fa e ancora non è molto conosciuta.

Quindi che cosa possiamo rispondere a tutti quei genitori che si chiedono: se mio figlio ha bisogno di un supporto psicologico, è una buona idea suggerirgli una terapia online?

Le ricerche e gli studi su questo campo si sono letteralmente moltiplicate e hanno dimostrato che per un adolescente risulta più facile aprirsi tramite una seduta virtuale, piuttosto che all’interno di uno studio. Ma, come per qualsiasi intervento psicologico, è importante prima di tutto scegliere un terapeuta fidato ed adatto al caso specifico, per poi discutere insieme al professionista quale sia la metodologia migliore da seguire, in base alle problematiche del ragazzo.

Cos’è la Terapia Online?

L’utilizzo della terapia online, chiamata anche può eTherapy o Telepsicologia, consente alle persone di incontrare un professionista in ambiente virtuale, attraverso una chat o videochat. Può essere utilizzata in concomitanza con la terapia eseguita di persona o può essere utilizzata in modo esclusivo, come alternativa. Molte persone ormai, soprattutto in America ed Uk, non incontrano mai il loro terapista online di persona.

Le ricerche in merito sono molto positive e sostengono che sia una metodologia efficace. In Australia, uno studio specifico rivolto agli adolescenti, ha dimostrato che questa fetta di popolazione è molto ricettiva rispetto a questo nuovo strumento. Il 72% degli intervistati ha affermato, infatti, che avrebbe scelto di utilizzare una piattaforma online, se avesse avuto bisogno di un sostegno psicologico.

Altri studi hanno scoperto che gli adolescenti preferiscono la terapia online soprattutto per questioni delicate, come il parlare di problematiche relative alla sessualità. Per altri problemi, come conflitto tra pari, bullismo e orientamento generale, la maggior parte ha affermato di preferire ancora il trattamento faccia a faccia. In generale, la terapia online viene ritenuta molto valida per problemi come la depressione e l’ansia. In quanto risulta più semplice riuscire a comunicare tempestivamente con il proprio terapeuta.

Quali benefici della Terapia Online per adolescenti?

Esistono diverse motivazioni per cui questo tipo di terapia potrebbe risultare più attrattiva e affine alle aspettative di un adolescente.

Intanto, si tratta di un target che è assolutamente a proprio agio con internet. La maggior parte dei ragazzi ama chattare online, quindi la terapia tramite computer o smartphone può essere più comoda, piuttosto che il recarsi in uno studio per parlare con un terapeuta faccia a faccia.

La terapia online può essere più conveniente in termini economici e di tempo. Il non dover guidare o prendere i mezzi pubblici per arrivare in un punto specifico permette di risparmiare tempo e soldi. Soprattutto per chi vive nelle zone rurali o per coloro che non hanno un mezzo di trasporto comodo da poter utilizzare. Le statistiche affermano inoltre che i prezzi medi delle sedute online sono più bassi rispetto alla terapia in ufficio.

Un altro tema fondamentale è la privacy: molti adolescenti si sentono in imbarazzo nel vedere un terapeuta e temono che i loro coetanei possano scoprire che sono in cura. La terapia online riduce a zero tutte queste preoccupazioni.

E’ comunque fondamentale tenere sempre presente che per iniziare una terapia è necessario affidarsi a professionisti regolarmente iscritti ad un Albo, che valuteranno caso per caso, come procedere. Allo stesso modo è sempre necessario prestare attenzione affinchè venga usato uno strumento specifico, realizzato al fine di garantire la massima riservatezza e privacy possibile.

Redazione Psikea

Appassionati di conoscenza, che pratichiamo a mani nude, dalla comoda poltrona della psicologia; amanti delle soluzioni pratiche, dei nuovi paradigmi scientifici e delle piadine, pur non essendo romagnoli di origine.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia a migliorare
la tua vita!

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookies per assicurarti una migliore esperienza di utilizzo.